Giro delle Malghe ed Ecozema: green packaging

2

Il tour dei locali assaporati si sposta in montagna, più precisamente in malga.

Come abbiamo visto negli scorsi articoli del nostro blog, moltissime attività di ristorazione hanno dovuto riorganizzare il proprio servizio, fornendo opzioni d’asporto e delivery. Anche dopo il lockdown, i locali si sono trovati a dover predisporre in maniera diversa sale e tavoli, per garantire il distanziamento sociale e per rispettare le norme di sicurezza volte a proteggere i propri ospiti.

Nella stessa situazione si sono chiaramente trovate anche le attività situate nelle località turistiche, come le malghe di Caltrano, di cui vi raccontiamo oggi.

Servizio d’asporto e packaging eco-friendly

Come pensare di affrontare il servizio di ristorazione, in vista di una riduzione del numero dei coperti, per garantire la giusta distanza fra i turisti? La soluzione è stata la creazione di un servizio d’asporto con un packaging rispettoso dell’ambiente. Le malghe del comune di Caltrano si sono poste un obiettivo difficile ma importante: la progressiva eliminazione della plastica dalle montagne di Caltrano. Per affrontare questa sfida, il Giro delle Malghe ha selezionato un’azienda che da anni realizza packaging con materiale ecosostenibile: Ecozema.

Capostipite di questa missione è stata Malga Foraoro: l’agriturismo gestito da Zeudi e Victor già da tempo utilizza (orgogliosamente!) posate e bicchieri biodegradabili e compostabili per ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente. Proprio dai due gestori di Malga Foraoro è nata l’idea di reinventare l’offerta ai turisti in questo modo.

Ecozema è un’azienda di Santorso (Vicenza) che realizza prodotti eco-friendly secondo norma EN13432. I materiali utilizzati sono di diversa natura, derivanti da varie fonti rinnovabili tra le quali l’amido di mais o le fibre residue della lavorazione della canna da zucchero. Il catalogo Ecozema ha un’ampia offerta di articoli di diverse tipologie e materiali, funzionali ed esteticamente accattivanti, capaci di soddisfare sia il servizio takeaway, ma anche l’attività di ristorazione delle malghe.

La strada suggerita da Malga Foraoro è stata la scelta vincente per affrontare un momento incerto come quello della stagione appena trascorsa, e ha ottenuto risultati positivi. Innanzitutto si è inaugurato un nuovo modo di vivere la malga e i prodotti di montagna, creando un pic-nic intelligente che permette di gustare i prodotti della natura fra i pascoli e rispettando l’ambiente. I grandi obiettivi partono da piccoli passi: una piccola realtà come quella del Giro delle Malghe spera di inaugurare un ottimo percorso che porti all’utilizzo esclusivo di materiale ecosostenibile, fiduciosi di essere un esempio anche per altre attività di ristorazione.

Seguici su instagram: @Assaporami.Agency

Copywriter Jessica Rizzotto