Tik Tok e ristorazione: 5 passi per iniziare ad utilizzare questo social network per la tua attività.

48

Make your day, questo il payoff della piattaforma social più chiacchierata dell’ultimo periodo.
Tik Tok è ormai entrato nella quotidianità di molte persone, soprattutto adolescenti, e si propone di essere il punto di partenza di tendenze e mode delle nuove generazioni.

Cosa vuol dire?

Significa che utilizzando Tik Tok si può entrare a far parte del tempo dei nuovi giovani, loro poi saranno i consumatori di domani, per questo non bisogna farseli scappare.

Molti addetti al social advertising si stanno gradualmente ricavando uno spazio strategico in questo canale, costruendo strategie di Social Media Marketing aziendale, pronti a cavalcare l’onda delle nuovissime opportunità per raggiungere il pubblico.

Il tema “food” è davvero molto gettonato, ma per le attività di ristorazione è necessario cambiare completamente punto di approccio con gli utenti.
Tik Tok infatti, non accetta finzione, costruzione o abbellimenti ostentati: i contenuti preferiti sono quelli reali, quelli che fanno trasparire la quotidianità del lavoro e la passione. Un video funzionale su Tik Tok deve poter far immergere e immedesimare l’utente annullando quel sentimento dell'”impossibile” presente molto spesso nei piani editoriali delle grandi aziende.
Tik Tok è come una grande famiglia dove tutti sono alla pari e tutti possono mettersi in gioco.

In questo articolo vogliamo darti 5 tips utili per iniziare a far parlare la tua attività di ristorazione anche su questo movimentato social network. Iniziamo subito!

1 Prenditi un po’ di tempo per pensare

Come sempre prima di iniziare qualsiasi cosa è necessario impiegare un’adeguata quantità di tempo alla preparazione di un piano marketing che consideri gli obiettivi e come raggiungerli.
Tra le variabili da considerare vi sono la crescita con strategia organica oppure a pagamento.
Nella strategia di crescita organica rientrano tutte quelle tecniche che hanno a che fare con una crescita naturale del proprio profilo: oltre alla creazione dei contenuti, entrano in gioco la scelta degli hashtag, la ricerca dei suoni e l’utilizzo di strumenti quali duetti o stitch.
La strategia di crescita a pagamento, invece, come dice il nome stesso, comprende le tecniche che richiedono un investimento monetario, come lancio di hashtag challenge, coinvolgimento di influencer e utilizzo di TikTok Ads.
Questi due tipi di strategie possono essere utilizzati insieme ed integrati a piacimento!

2 Risolvi alcuni quesiti

Ora dovrai analizzare le informazioni disponibili necessarie per elaborare la strategia, quali sono i tuoi elementi distintivi (cioè quelli che rendono il tuo brand unico e specifico), le risorse a tua disposizione, le caratteristiche del mercato, la tipologia degli utenti, gli obiettivi e i risultati attesi.
Per analizzare la situazione di partenza in modo corretto e non perdere tempo si dall’inizio è utile rispondere ad alcune semplici domande:
I tuoi prodotti sono visivamente accattivanti?
Il tuo target appartiene alla Generazione Z?
Hai le risorse per postare regolarmente su TikTok?
Per la tua attività puoi utilizzare un “tono di voce” che sia simpatico, disinvolto e trendy?
Se la risposta a queste domande è NO, forse non è ancora il momento di utilizzare Tik Tok per la tua attività.

3 Tira fuori la creatività

Passiamo ad un tema più pratico, dovrai individuare le risorse necessarie, come creator, influencer e video-maker; comprendere la frequenza di pubblicazione migliore per il tuo piano e decidere come integrare il nuovo network con gli strumenti giù in uso.
Inizia osservando come si comportano altri brand e creators e sperimenta in prima persona prima di decidere come partire.
Ricorda che l’82% degli utenti di TikTok si aspetta che i brand siano divertenti/leggeri e coinvolgenti. Clicca qui.

Per rendere questo punto più esaustivo vediamo quali sono i Food Content preferiti dagli utenti Tik Tok.

  • Le video ricette: un classico intramontabile, le video ricette su Tik Tok sono immersive anche se molto brevi, e forse lo sono proprio per questo. Le possibilità sono moltissime, molto gettonati sono i video con voce fuori campo, ottimi anche grazie alla funzione di sovrapposizione voce-musica disponibile nell’app. Un’altra opzione è la semplice registrazione dello chef al lavoro, ma solamente se si presta ad interagire con battute e un linguaggio leggero, altrimenti meglio lasciare stare: la serietà qui non è di casa.
  • “Lo sapevi che…”: Tik Tok è un mondo di curiosità svelate, di segreti in bella vista e di consigli alla pari. Il valore principale è la famiglia e per questo tutti vogliono condividere l’esperienza soprattutto se può essere d’aiuto a qualcuno.
    Per un locale può essere interessante raccontare piccoli aneddoti culinari e segreti dalla cucina, per intrattenere si, ma anche per insegnare e creare la passione nell’utente.
  • Il mood: da sempre i social sono un luogo dove potersi ispirare, e anche qui la salsa non cambia. Se non sei interessato a far vedere le tue ricette oppure non vuoi srotolare i tuoi preziosi consigli puoi giocare la carta dell’atmosfera. Con brevi video accompagnati dalle musiche del momento consigliate potrai creare in pochissimo tempo dei contenuti emozionanti che trasmettano il concept e la passione che sta dietro al tuo locale.

4 Dai un’occhiata al lavoro fatto fin’ora

Misurare i risultati è un aspetto fondamentale per valutare se il lavoro effettuato fin’ora è in grado di guidare la tua azienda verso il raggiungimento dell’obiettivo. Durante tutta la durata del progetto, dovrai infatti tenere sotto controllo i dati statistici del tuo profilo aziendale per valutare l’efficacia delle tue attività e la bontà dei contenuti pubblicati
Tik Tok ti permette di analizzare la tue campagne con degli strumenti specifici per le Ads.
Consulta e comprendi i valori fondamentali senza svalutare nessun dato.

5 Togli, modifica, riproponi e comincia da capo
La misurazione delle performance può evidenziare i punti di forza della strategia ma anche alcune criticità. In questo caso, bisogna essere pronti a cambiare rotta e rimettersi sulla giusta strada.
Ricominciare non è per forza un fallimento, ora hai davvero capito cosa non sta funzionando e quindi puoi prendere altre strade.
Inoltre, ricorda che non bisogna mai fossilizzarsi in uno specifico tipo di contenuto altrimenti il pubblico finirà per annoiarsi ed andarsene.

Ora non ti resta che iniziare il tuo viaggio culinario su Tik Tok, sei pronto?
Per la gestione dei tuoi canali social affidati a dei professionisti del settore, scegli Assaporami Agency.